Storie di affido

Quando l'accoglienza cambia la vita delle persone

Sono tante le storie che si possono raccontare sull'affido. Sono storie che raccontano di bambini, adolescenti, famiglie, mamme, papà... Tante persone che con l'affido sono cresciute e che hanno imparato che l'accoglienza è un moltiplicatore di emozioni e sensazioni.
Per chi si vuole avvicinare all'affido conoscere le esperienze concrete può aiutare a capire meglio cosa vuol dire fare l'affido. Storie vere (c'è stato solo un intervento sui nomi per motivi di privacy) come veri gli effetti che sono stati generati sulle vite di tutte queste persone.

Una giovane mamma venuta da lontano, il suo bambino e il sostegno di Sonia.

Questa storia comincia agli inizi dello scorso anno quando Sonia, Nadine ed il bambino di quest'ultima si incontrano presso la sede dei servizi sociali di zona e prende il via un progetto di affido part time che continua tutt'oggi. Sonia vive a Milano, è una donna matura, con una vita intensa spesa tra la professione, che ha rappresentato un importante spazio di realizzazione personale e di responsabilità, la dimensione privata, contrassegnata dall'attenzione e la cura verso i suoi cari, il concreto impegno sociale. Quando contatta il servizio affidi della associazione A Piccoli Passi ha dovuto affrontare alcune perdite dolorose, ha terminato l'attività lavorativa ed ha le idee molto chiare: sente di avere energie e motivazione per investire in un progetto personale che contemporaneamente possa servire, essere di utilità a qualcuno...
Leggi tutta la storia >>>

Lucia e Marco, genitori affidatari della piccola Giulia. 

“La prima domanda che sorge spontanea nei nostri conoscenti che ci sentono parlare di affido è: cosa vi ha spinto a intraprendere questo percorso? Beh, quando abbiamo iniziato, siamo stati spinti dal desiderio di aiutare un bambino a uscire da quel suo vissuto traumatico e diventare un po’ più felice.
Non so se i cambiamenti che ha fatto ad oggi la bambina che poi ci è stata affidata siano stati del tutto merito nostro, ma una cosa è certa, adesso sorride di più ed ha imparato a rapportarsi meglio sia con i suoi coetanei, che con gli adulti...
Leggi tutta la storia >>>

La storia di Matteo

Matteo è un bimbo che ha da poco compiuto i due anni. La sua mamma non dà notizie di sè da molti giorni. Di lui si sa ben poco.
È una situazione di cui il Pronto Intervento ha appena cominciato a occuparsi: la presa in carico è stata determinata da un provvedimento del Tribunale per i Minorenni emesso in seguito a una denuncia alle Forze dell’Ordine a causa della scomparsa della mamma.
L’affido di Matteo si avvia con l’obiettivo di far luce sulla sua storia familiare per poter definire, nei tempi più veloci possibili, il suo progetto futuro. Nel frattempo, il Tribunale per i Minorenni ha già aperto il fascicolo di adottabilità...
Leggi tutta la storia >>>


18 anni passano in fretta - l'affido raccontato da un fratello

La mia storia dell’affido comincia il 1 luglio del 1993.
Sono 18 anni.Non sono moltissimi; ma lo sono per raccontarli in una pagina sola. Mio fratello Luca ne aveva  15, tre e mezzo meno di me.
Il suo arrivo fu particolare ed è piacevole risalire alle origini.Nella primavera del 1993 dopo tanti anni di lontananza una suora di un convento in zona Ripamonti a Milano iniziò a frequentare spesso la mia famiglia in nome di una ventennale amicizia. Iniziò a venire da noi molto spesso e alla terza o quarta volta che la vedevo a casa dei miei genitori a mangiare una fetta di torta sul divano, dalla cucina sentii che proponeva di portarsi un ragazzino con noi nelle nostre consuete gite domenicali. Ho un fratello adottivo e molte persone son passate da casa, quindi il mio primo pensiero fu: “Ecco, dovrò ricominciare a dormire con qualcuno in camera...E vabbè!”

Leggi tutta la storia >>>

Marta: riflessioni di una mamma affidataria

Marta e Giovanni sono una famiglia affidataria che ha accolto Luca, un bimbo di 10 anni. Nel loro affido è molto stretta la relazione con la madre del bambino, in quanto Luca torna a casa quasi tutti i week-end. La mamma di Luca ama profondamente suo figlio e Marta ne è ben consapevole e rispetta molto questo legame.


Ecco cosa Marta racconta della sua esperienza di affido:

" Nell'affido ogni momento ti invita a riflettere e a pensare diversamente da prima ........."


Leggi tutta la storia


 

Daniel e Marina: due storie di Prossimità

 

Daniel ha 8 anni, negli ultimi tempi a scuola è diventato piuttosto esuberante perchè risente del clima difficile che si è creato negli ultimi mesi in classe tra alcuni compagni.  Daniel  ha, inoltre, molto tempo libero che trascorre solo, senza il controllo  della sua famiglia, nel quartiere  ........


Marina è una bambina  di tre anni che frequenta la scuola materna di quartiere. Durante il giorno ad accudirla é Roberta la nonna materna,che oltre a lei si prende cura anche della sorellina di pochi mesi.  Roberta è una donna energica e vitale ma ha qualche problema di salute e di mobilità. La scuola materna frequentata da Marina. viene chiusa e messa in ristrutturazione ...........


Leggi le storie
news
news
Matteo una storia di affido
Matteo è un bimbo che ha da poco compiuto i due anni. La sua mamma non dà notizie di sè da molti giorni. Di lui si sa ben poco.
È una situazione di cui il Pronto Intervento ha appena cominciato ad occuparsi: la presa in carico è stata determinata da un provvedimento del Tribunale per i Minorenni.
Leggi tutte le altre storie >>>
GIUGNO
L M M G V S D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
sponsor