Che cos'è l'affido?

L'affido familiare un aiuto a un bambino in difficoltà e alla sua famiglia

Ogni bambino, ogni ragazzo ha il diritto di avere una famiglia,che lo ami, si prenda cura di lui e lo aiuti a crescere in modo sereno ed equilibrato.
Talvolta la famiglia naturale può trovarsi, per motivi diversi, in una situazione di particolare difficoltà che la porta, temporaneamente, a non essere in grado di occuparsi dell’educazione e delle necessità materiali e affettive dei propri figli. In questi casi può essere necessario attivare un percorso di sostegno, che si può concretizzare in diverse forme di aiuto al bambino o al ragazzo ed alla sua famiglia: l’affidamento familiare è una delle possibilità.

Si tratta di un intervento di sostegno che può essere attuato anche per poche ore al giorno o alla settimana, ma caratterizzato da stabilità, continuità e progettualità, per permettere al bambino o al ragazzo di trovare in un’altra famiglia, tempestivamente e per tutto il tempo necessario, ciò che la sua al momento non è in grado di garantirgli.

Per ogni affidamento familiare i servizi sociali elaborano un progetto di affidamento che ha come obiettivo la tutela degli interessi del bambino e, tra questi, il suo diritto a mantenere e consolidare i legami con la propria famiglia.

L’affidamento familiare è regolamentato dalla legge 184/83 “Diritto del minore ad una famiglia” e successive modifiche L.149/2001: all’art.1 si sancisce il diritto del minore a crescere ed essere educato nell’ambito della propria famiglia , l'art.2 prevede che il bambino o ragazzo temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo sia affidato a un’altra famiglia, preferibilmente con figli minori,  o a persona singola che gli assicuri il mantenimento, l'educazione, l'istruzione e le relazione affettive di cui ha bisogno; ove non sia possibile l'affidamento è consentito l'inserimento del minore in una comunità di tipo familiare.

I bambini-ragazzi affidati possono essere neonati, bambini di due o tre anni, possono frequentare la scuola materna, elementare o la scuola media, possono essere già più grandi e avere fino a diciassette anni compiuti, possono essere italiani o stranieri. Per alcuni di loro può essere più indicata l’accoglienza in una famiglia con figli, per altri, in considerazione dell’età o della situazione che hanno vissuto, può essere consigliabile l'accompagnamento da parte di una persona affidataria singola.

Con l’affido, il minore resta nella famiglia affidataria per un periodo di tempo definito, durante il quale egli mantiene con la propria famiglia di origine regolari rapporti che sono stabiliti con i servizi sociali.
L’affido familiare può essere consensuale, quando si attua con il consenso della famiglia del bambino o del ragazzo. Si definisce, invece, non consensuale (o giudiziale) quando a decretarlo è il Tribunale per i Minorenni, in base ad esigenze specifiche di tutela e quindi indipendentemente o in mancanza dell’assenso della famiglia. Occorre fare in modo, in ogni caso, che il bambino accolto viva le due famiglie come importanti risorse per la propria crescita e non tra loro in competizione.

L’affidamento è per sua natura temporaneo, in quanto legato alle esigenze del bambino e della sua famiglia. La sua durata è diversa per ogni bambino o ragazzo e di norma non dovrebbe superare i due anni, ma può anche essere più lungo a seconda delle problematiche affrontate.
L’affidamento si conclude, di norma, con provvedimento dell’Autorità Giudiziaria che lo aveva disposto, quando  la famiglia ha superato le proprie difficoltà e può riaccogliere il bambino;  la prosecuzione non sia più nell’interesse del bambino o ragazzo affidato; l’affidato abbia raggiunto la maggiore età o sia giunta al termine la sua presa in carico.


 

Area download

Vedi opuscolo informativo (17,1 Mb .pdf)
Scarica il nuovo depliant dell'affido (1,3 Mb .pdf)
Scarica la locandina dell'affido part time (193 Kb .pdf)
Scarica la locandina dell'affido di prossimità (262 Kb .pdf)
Scarica la londandina dell'affido pronta accoglienza (193 Kb .pdf)
Scarica la locandina dell'affido famiglia affida famiglia (238 Kb .pdf)
Scarica la locandina dell'affido mamma e bambino (233 Kb .pdf)
Scarica la locandina dell'affido a tutto tempo (209 Kb .pdf)



 Scarica

news
news
Matteo una storia di affido
Matteo è un bimbo che ha da poco compiuto i due anni. La sua mamma non dà notizie di sè da molti giorni. Di lui si sa ben poco.
È una situazione di cui il Pronto Intervento ha appena cominciato ad occuparsi: la presa in carico è stata determinata da un provvedimento del Tribunale per i Minorenni.
Leggi tutte le altre storie >>>
OTTOBRE
L M M G V S D
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
sponsor